Il significato dei tatuaggi giapponesi

Il tattoo in Giappone ha cominciato a prendere piede intorno al 1600 d.c. quando venivano utilizzati per marchiare delinquenti e criminali. Ancora oggi i tatuati vengono guardati con sospetto perché i membri della potentissima mafia locale, la YAKUZA, avevano l’ abitudine di tatuarsi proprio per distinguersi dalla gente comune.

Read More